PRESENTATA LA TRENTADUESIMA EDIZIONE DEGLI “INTERNAZIONALI FEMMINILI DI TENNIS CITTÀ DI CASERTA – TROFEO POWERGAS CUP”

Postato il

paolino-pascarella-di caterino-marino-provitera-bo-de simone-pontillo

Caserta – Con la consueta conferenza stampa, è stata presentata la trentaduesima edizione degli “Internazionali Femminili di Tennis Città di Caserta – trofeo Powergas Cup”  con montepremi da 25.000 dollari, ospitata presso la “club house” del circolo tennistico casertano Sono intervenuti con il presidente Fabio Provitera, il sindaco di Caserta Carlo Marino, il consigliere provinciale Francesco Paolino, l’amministratore di Powergas Sergio Pascarella, la presidente del comitato regionale della Federtennis Virginia di Caterino, il delegato Coni di Caserta Michele De Simone, il direttore del torneo Beppe Mancini, il supervisor Itf Guido Pezzella e la ex tennista Karin Knapp. Presenti anche il vice presidente di Confindustria Giovanni Bo ed il maggiore Michele Di Rubba la conferenzadella Brigata Garibaldi. Tutti gli intervenuti hanno sottolineato la longevità del torneo, giunto alla sua trentaduesima edizione ed il ruolo fondamentale degli sponsor che affiancano gli organizzatori di manifestazioni sportive che danno lustro alla città. Annunciato inoltre il passaggio a Caserta della fiaccola olimpica il 27 e 28 giugno. “Trentadue edizioni del torneo, con l’iscrizione continuativa alla Fit dal 1959 – le parole del presidente Fabio Provitera – hanno fatto si che il Coni assegnasse al circolo la stella d’oro al merito sportivo. Oltre il torneo internazionale che costituisce la maggiore espressione della nostra attività, durante tutto l’anno vengono svolte attività che non sono sotto i riflettori e che richiederebbero strutture più ampie, ma purtroppo gli spazi sono limitati”. “Il torneo è una bella realtà – ha affermato il sindaco Carlo Marino – una consuetudine che mette in campo le nostre bellezze; la valorizzazione e la crescita della città, sono rappresentante dalla presenza di sponsor locali”. “Il torneo porta in alto tutta Terra di Lavoro” l’affermazione del consigliere provinciale Francesco Paolino, mentre Sergio Pascarella, amministratore della Powergas che per il sesto anno sponsorizza il torneo ha affermato tra l’altro: ”Gli internazionali sono una importante vetrina per la nostra società, danno lustro e visibilità a tutta la città, ci consentono di esportare nel mondo le bellezze del nostro territorio”. “Il torneo è un punto qualificato di riferimento per la città – le parole del delegato Coni Michele De Simone – e precede eventi importanti come il Grand Prix di nuoto in stage tecnico_03programma il 25 e 26 giugno e le Universiadi in programma a luglio, per le quali passerà per Caserta la fiaccola olimpica proveniente da Torino, prima città che ospitò la manifestazione nel 1959”. La presidente regionale delle federtennis Virginia Di Caterino, unica donna in Italia a ricoprire il ruolo di guida regionale di una disciplina e prima nella storia del comitato campano, ha sottolineato le novità introdotte in campo regionale come le final four per i campionati da under 12 a under 16. Il Tennis Club Caserta infatti ospiterà la finale under 14 dal 14 al 16 giugno. Di Caterino inoltre ha ribadito la grande tradizione del torneo casertano, la cui novità sono state ricordate dal direttore Beppe Mancini e dal supervisor Guido Pezzella. “Tabellone delle qualificazioni ridotto da 32 a 24 giocatrici – ha spiegato Guido Pezzella – altra novità riguarda i match, sia delle qualificazioni che del doppio, il terzo set sarà come un lungo “tie break” che si concluderà quando una delle due contendenti arriverà a dieci”. Il torneo di Caserta entrerà nel vivo con gli incontri del tabellone delle qualificazioni da il tavolo_01lunedì mattina e si concluderà con la finale domenica 26 maggio, mentre la finale del doppio si svolgerà come le semifinali del torneo di singolare si svolgeranno nel pomeriggio di sabato 25 maggio. La conferenza stampa è stata preceduta in mattinata dallo stage tecnico, al quale hanno partecipato 20 giovani tennisti di età compresa fra gli undici e diciassette anni in rappresentanza di cinque circoli tennistici casertani, tenuto dai fratello Alessandro e Francesco Piccari e le tenniste Karin Knapp e Deborah Chiesa che sarà una delle protagoniste del torneo. Lavoro di approfondimento di tecnica e tattica per gli allievi dalle 9 del mattino fino alle 13.30. Domenica pomeriggio invece dalle 15 sui campi del Tennis Club Caserta, si giocherà la finale del campionato di serie C  femminile tra le atlete del Tennis Caserta e L’Accademia Tennis di Napoli. La squadra vincitrice oltre ad aggiudicarsi il campionato regionale avrà l’accesso al tabellone nazionale per poter poi approdare al campionato di serie B nazionale.

Annunci

MARIA GRAZIA PALMIERI, UNA DONNA VOLITIVA E DECISA PER LA LISTA “PROGETTO DEMOCRATICO PER AVERSA”

Postato il

IMG-20190501-WA0002Aversa –  Ancora pochi giorni e si andrà al voto. Una scelta difficile per i cittadini che dovranno scegliere chi guiderà le sorti della città. Tra le candidate donne va senz’altro menzionata Maria Grazia Palmieri, alla sua seconda candidatura, con la lista  “Progetto Democratico per Aversa” con candidato a sindaco Giuseppe Stabile. Una nuova avventura di una donna volitiva e decisa con l’unico obiettivo di promuovere il benessere e la crescita del suo paese.  Con questa nuova candidatura qual è l’impegno  che lei assume ? “credo che tutte le persone che amano il proprio paese e che hanno il desiderio di vederlo progredire  sempre di più, devono, in un modo o in un altro, dare il proprio contributo. Il mio è stato quello di impegnarmi in prima persona  scegliendo di candidarmi. Spero che i cittadini mi diano il supporto  perché io possa dare il mio contributo alla città .”Convinta e sicura Maria Grazia Palmieri ha sposato in pieno il progetto per Aversa ,  della compagine di Stabile, un progetto minuzioso  che tocca vari punti: IMG-20190513-WA0004“Si deve iniziare – ha detto il candidato sindaco – da una ristrutturazione della macchina amministrativa comunale, attualmente sottodimensionata dal punto di vista delle risorse umane, che deve diventare forte e moderna per recepire gli atti di indirizzo e concretizzarli”. Tra l’altro il programma prevede un indispensabile, urgente riordino e il potenziamento e il rilancio dell’Ospedale civile di Aversa. Per  il ruolo essenziale che questa struttura riveste nei confronti di un territorio vasto e tra i più popolosi della regione. “Aversa  – ha ribadito Palmieri – deve essere una città della cultura e dei servizi attraverso uno sviluppo durevole e sostenibile deve fondarsi sulle risorse endogene , di cui Aversa è ricca”.

MELANIE COVELLONE, UN RISULTATO IMPORTANTE PER LA GINNASTA SIDICINA AI CAMPIONATI NAZIONALI DI SPECIALITÀ.

Postato il Aggiornato il

58809832_858799744466004_5963836736474710016_n

Teano – Ottimo risultato quello ottenuto dalla giovanissima atleta di Ginnastica Ritmica sidicina, Melanie Covellone, all’esordio, al 14° campionato nazionale di specialità tenutosi a Cervia. Una gara emozionante fino alla fine, che ha confermato la bravura di Melanie. Questo risultato arriva a coronare un anno di intenso lavoro, che la ginnasta 59305869_442967606491466_8264488723660406784_ncon dedizione e fatica ha affrontato. Melanie è scesa con là mentalità giusta in pedana consapevole che era una competizione nazionale, sapeva bene che li c’erano tutte le migliori d’Italia e lei era all’esordio, ma in pedana ha sfoggiato una sicurezza impressionante, è arrivata 48°, le atlete erano tante e soprattutto anche di un anno più grandi di lei. “Finisce quest’avventura delle nazionali Cervia 2019  – ha detto Melanie soddisfatta –  Grazie alla mia famiglia alle maestre e alla Musokan Teano ritorno con una buona prestazione buon punteggio e voglia di fare meglio. Grazie a tutti” Per far capire lo spessore della manifestazione basta guardare i numeri: 1655 atlete coinvolte tra le specialità corpo libero, fune, palla, cerchio, nastro e clavette;  91 società partecipanti, 38 comitati territoriali del Csi, 12 regioni rappresentate dalle atlete. l’impegno e il sacrificio, ma soprattutto il talento,  sono gli elementi trainanti per il percorso della giovane sidicina che di sicuro in futuro porterà a risultati eccellenti .

59106162_859854521027193_7745093449472278528_n

RANDONNE’E REALE , TERZA EDIZIONE AL NASTRO DI PARTENZA, UN’ESPERIENZA SPORTIVA E SENSORIALE.

Postato il

 Castel di Sasso – Questa sera, sabato 27 aprile alle ore 18,00 presso Borgo Sasso, del Comune di Castel di Sasso, vi sarà la presentazione della III^ randonnée Reale. Il Comune di Castel di Sasso, con la randonnée, ha voluto porre in essere un modello di valorizzazione e conoscenza dei luoghi “nei dintorni della Reggia” di Caserta e di come il cicloturismo, una forma di turismo sostenibile, ne può rappresentare un valido strumento; proprio per tale motivo è stato finanziato dalla Regione Campania Assessorato al Turismo nell‘ambito del programma “Eventi per la promozione

randonnee real

turistica e la valorizzazione dei territori”. Alla conferenza stampa parteciperanno: Antonio Bonacci (Presidente ASD Veloclub Ventocontrario), Pierina di Stefano (ASD Pompei – Cesenatico), Leonardo Ancona (responsabile dell’Acquedotto Carolino e del Parco Reale), Giuseppe Gallina (delegato Randonnée Reale presentazione Vice presidente Audax Randonnée Italia) e i presidenti Maria Grazia Fiore (Unpli Caserta), Maurizio Capitelli (CIA Caserta), Manuel Lombardi (Coldiretti Caserta). La Randonnée Reale si svolgerà nei giorni 4 e 5 Maggio. E’ un vento cicloturistico con percorsi e distanza differenti: dai 600 km che racconta i siti reali borbonici, adatto ai più esperti, agli ultracycling. Vi saranno, inoltre, percorsi di 200, 100, 95 e 40 km per permettere a quasi tutti i cicloamatori di vivere la propria sfida personale: il proprio viaggio in bici tra i paesaggi più belli e la gastronomia di eccellenza del territorio trebulano e i siti UNESCO della provincia di Caserta, la Reggia, il belvedere di San Leucio e l’Acquedotto Carolino. Randonnée significa andare in bici divertendosi con una diversa filosofia: un viaggio di scoperta che permette di sentire nuove sensazioni e di godere delle meritate soste. È un viaggio, dove il vero traguardo è nelle emozioni vissute lungo il percorso; quel traguardo che ogni ciclista conserverà nel cuore e nei ricordi. Si evidenzia, che il percorso di 40 km rientrerà nel programma della Primavera della mobilità dolce, evento di iniziative a rilevanza Nazionale dell’Alleanza per la Mobilità dolce ( A.Mo.Do.) Location di partenza e di arrivo della randonnée sarà la frazione San Marco, di Castel di Sasso. Entusiasta il sindaco, dott. Francesco Coletta, che vede nel cicloturismo un utile strumento di fruizione e conoscenza, ecologica e dolce, dei luoghi situati fuori dai grandi circuiti turistici. Per rimanere aggiornati seguite la pagina Fb Randonnée Reale: da Castel di Sasso ai siti Unesco.evento randonnee

SUCCESSO PER LA 3^ EDIZIONE DI “GUARDAMI NEGLI OCCHI”. ALLA SCUOLA “F. DE SANTIS” DI SESSA AURUNCA LA MANIFESTAZIONE PIÙ IMPORTANTE DI TERRA DI LAVORO SULLA CONSAPEVOLEZZA DELL’AUTISMO.

Postato il Aggiornato il

 

56390464_2235828493127684_6545032179120865280_n

Caserta – “Le persone autistiche non giudicano e non parlano male degli altri. Imparate da noi”. Con questa frase Antonio, ragazzo autistico, ha emozionato la platea accorsa numerosissima alla manifestazione   “Guardami negli Occhi” presso l’Auditorium della scuola secondaria I° grado “F. De Santis” di Sessa Aurunca. Un evento unico, il più 56393166_321166471901904_8753420396113428480_nimportante per la provincia di Caserta, come evidenziato anche dai partecipanti, che punta l’attenzione sulla “sindrome autistica”. Anche quest’anno, è la terza edizione, “Guardami negli Occhi” ha ottenuto l’attenzione che merita, l’auditorium della scuola era stracolmo e tutti, genitori e non, si sono commossi alle esibizioni dove hanno partecipato anche i ragazzi autistici. 56330949_616741775406313_8689563702824796160_nUn vero “orgoglio” per la Dirigente Scolastica Marialuisa Tommasino, essere riusciti a unire tutte le scuole dell’ ambito per un unico obiettivo, “condividere per realizzare”. Le esibizioni degli alunni e dei docenti  hanno raccontato, viaggiando attraverso la musica, il teatro, il ballo, di quella che oggi rappresenta una problematica seria e in crescita, l’autismo, delle differenze comunicative dei bambini affetti, del modo diverso in cui vivono la vita, ma principalmente della loro socializzazione. Temi che sono stati integrati dagli interventi di esperti, da  Mariagrazia Guarino (Ref. Provinciale per la disabilità AT Caserta), da Barbara Andreoli (Psichiatra ASL CE), da Ida Anna Distinto 56742521_789031764815670_5108650456544968704_n(Neuropsichiatra Infantile Asl Ce), da Vincenzo Abate (presidente “la Forza del Silenzio”), quest’ultimo sempre più entusiasta della qualità della manifestazione organizzata in ogni minimo dettaglio da Ketti Monteforte, Antonio Di Rubba ed Emma Strina. Va senz’altro ricordato che l’evento è nato in occasione della giornata mondiale della consapevolezza dell’Autismo che si celebra ogni anno il 2 aprile.  Giornata indetta dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 18 dicembre 2007 con il fine precipuo di aumentarne la consapevolezza, di sostenere la ricerca e, soprattutto, non lasciare da soli coloro che ne sono affetti  e, con essi, le loro famiglie.  Una manifestazione che arricchisce e  rappresenta un contributo fattivo e tangibile a sostegno di una particolare forma di disabilità. La tenacia degli organizzatori di “Guardami negli Occhi” e lo spirito di abnegazione a un tema così importante di sicuro porterà a una nuova edizione più ricca per il prossimo anno.

56478602_594530901029703_1198739657374826496_n

ALL’AUDITORIUM DELLA SCUOLA “F. DE SANTIS” LA 3^ EDIZIONE Di “GUARDAMI NEGLI OCCHI” , SI CELEBRA LA GIORNATA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA DELL’AUTISMO.

Postato il

55783860_667387447012187_4840449548709003264_n

Caserta – Anche quest’anno presso l’Auditorium della scuola secondaria I° grado “F. De Santis” di Sessa Aurunca ci sarà un’importantissima manifestazione che punterà l’attenzione sulla “sindrome autistica”. Un evento di rilievo, il più importante per Caserta copertinadal titolo “Guardami negli Occhi” giunto alla sua terza edizione, che si svolgerà il 5 aprile alle ore 9:00. Si racconterà, viaggiando attraverso la musica, il teatro, il ballo, di quella che oggi rappresenta una problematica seria e in crescita, l’autismo, delle differenze comunicative dei bambini affetti, del modo diverso in cui vivono la vita, ma principalmente della loro socializzazione. Temi che saranno affrontati da esperti  e veicolati da alunni e docenti, perché la scuola rappresenta la quotidianità della relazione educativa. La manifestazione è nata in occasione della giornata mondiale della consapevolezza dell’Autismo che si celebra il 2 aprile.1  Indetta dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 18 dicembre 2007 con il fine precipuo di aumentarne la consapevolezza, di sostenere la ricerca e, soprattutto, non lasciare da soli coloro che ne sono affetti  e, con essi, le loro famiglie.  Una manifestazione che arricchisce e  rappresenta un contributo fattivo e tangibile a sostegno di una particolare forma di disabilità. La tenacia degli organizzatori di “Guardami negli Occhi” e lo spirito di abnegazione a un tema così importante ha fatto nascere,  anche per questa edizione, un ricco programma che partirà con i saluti del della Dirigente Scolastica Marialuisa Tommasino (nella foto). Interverranno poi  Mariagrazia Guarino (Ref. Provinciale per la disabilità AT Caserta), Barbara Andreoli (Psichiatra ASL CE), Ida Anna Distinto (Neuropsichiatra Infantile Asl Ce), Vincenzo Abate (presidente “la Forza del Silenzio”). Si esibiranno anche gli alunni e docenti delle scuole dell’Ambito 11 con la partecipazione della compagnia teatrale  “l’Asilo d’oro” di Formia  e quartetto musicale degli alunni IC  “V.Laurenza” di Teano. Alla fine ci sarà anche la premiazione del concorso fotografico “… e camminiamo soli”.

 

LADRI IN AZIONE NELLA FRAZIONE CASAFREDDA, FANNO VISITA A DIVERSE ABITAZIONI NELLE ORE SERALI E NOTTURNE. LA GENTE SI SENTE INSICURA.

Postato il Aggiornato il

foto di repertorio
foto di repertorio presa dal web

Teano (Al.An.) – La Paura incombe tra gli abitanti del piccolo centro a nord di Teano, la frazione Casafredda, che nelle ultime sere è stato teatro di un’escalation di microcriminalità. Diverse le abitazioni visitate dai ladri tra le contrade Criscio e Truoppo ,non solo in piena notte ma anche nelle prime ore serali mentre le persone erano tranquille in casa. Bottini pressochè nulli perché nelle case non c’era denaro né oggetti di valore. Causati danni agli infissi forzati e due delle case messe a soqquadro in quanto disabitate. La gente ha paura, si sente violata e insicura e pensa addirittura alle ronde notturne. Va sottolineato l’allarme sociale suscitato dalla micro criminalità che crea inevitabilmente anche un  danno all’immagine della Città e alle prospettive di sviluppo socio-economico. Proteggere una città, garantirne la sicurezza , prevenire, laddove possibile, spiacevoli episodi di microcriminalità, costituisce tra tutti, uno degli obiettivi più importanti e sicuramente una ricaduta positiva avrà un’azione corale e di collaborazione dei cittadini con le forze dell’ordine.